Astori: Pioli, dobbiamo seguire esempio

"Davide era una persona e un capitano speciale. Purtroppo me lo sono goduto poco, mi mancherà, ci mancherà: adesso tocca a noi seguire il suo esempio e portare avanti i suoi principi". Un commosso e sofferente Stefano Pioli ha ricordato così Davide Astori, il capitano che non c'è più. Il tecnico viola ha chiesto, stavolta, che non gli venissero rivolte domande ed ha parlato solo lui, per pochi minuti, per ricordare Astori e ringraziare per l'immensa partecipazione di questi giorni da parte dei tifosi e di tutto il mondo del calcio. "La squadra ha pianto, piange e sta soffrendo perché Davide era speciale - ha continuato Pioli -, io di solito stimolo la squadra sollecitandola ad allenarsi come se fosse l'ultima volta. A Davide non c'era bisogno di dirlo, ora tocca a noi il seme dell'unione e della serietà che è la sua eredità più grande. Ringrazio tutti, e a Francesca e Vittoria dico ci saremo sempre".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Piteglio

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...